Capodanno in Africa

Come si festeggia il Capodanno in Africa?


In ogni paese che utilizza il calendario gregoriano, il Capodanno cade il 31 dicembre. La maggior parte dei paesi africani, infatti, celebrano la fine e l'inizio del nuovo anno proprio come noi occidentali: fuochi d'artificio e conto alla rovescia fino a mezzanotte! 

In ogni parte del continente, in una forma o nell'altra, si festeggia in modo simile ma esistono piccole tradizioni e feste che li differenziano dal nostro Capodanno! Ecco le usanze da sapere se si sceglie di trascorrere il Capodanno nel continente Africano.


Le feste di Capodanno

Ogni paese africano decide di trascorrere questa entusiasmante festa che saluta il vecchio anno introducendo quello nuovo tra balli, buon cibo, ottima compagnia, fuochi d'artificio e conto alla rovescia fino alla mezzanotte. Alcuni paesi, però, hanno feste e piccole usanze che si differenziano di paese in paese!

1. Sudafrica

Molte celebrazioni di Capodanno si svolgono all'aperto in Sud Africa grazie al caldo clima estivo. E' una festa popolare ed i festeggiamenti durano fino a due giorni. Gli amici e la famiglia si riuniscono abitualmente il 31 dicembre e al termine del vecchio anno, il nuovo anno viene annunciato e salutato con giubilo ed euforia. È comune dare il benvenuto al nuovo anno con spettacoli pirotecnici mozzafiato. Il Capodanno viene celebrato anche in compagnia di un massimo di 80.000 spettatori ai piedi della Table Mountain, un punto di riferimento che si affaccia su Cape Town.

Città del Capo è un posto fantastico per festeggiare il capodanno, con innumerevoli feste organizzate in tutta la città. Il posto più stravagante è sicuramente verso V&A Waterfront. Ogni anno, questo centro pedonale panoramico ospita la più grande festa di Capodanno del paese con una parata, un magnifico spettacolo pirotecnico, musica dal vivo e spettacoli di strada! Il 2 gennaio, la Cape Town Street Parade, conosciuta anche come Tweede Nuwe Jaar o secondo capodanno, vede migliaia di menestrelli vestiti in modo colorato scendere in piazza per festeggiare!

I festaioli più avventurosi, invece, possono fare un'escursione nottura sulla montagna di Lion's Head per guardare i fuochi d'artificio del V&A Waterfront dall'alto della città. Le viste panoramiche delle luci di Cape Town che scompaiono nell'oscurità sono garantite per dare il via al nuovo anno in modo memorabile!

In Sudafrica esiste un'usanza insolita ovvero la popolazione getta dalla finestra dei vecchi mobili o elettrodomestici, anche se la polizia di Johannesburg ha vietato questo tipo di tradizione a causa del numero di pedoni feriti!

Capodanno in Africa

2. Kenya

I festeggiamenti di Capodanno iniziano la sera del 31 dicembre con feste, musica e funzioni religiose, fino al conto alla rovescia di mezzanotte che vede fuochi d'artificio e musica per dare il benvenuto al nuovo anno. Ogni tipo di funzione e festa viene svolta in tutta la nazione, molte delle quali continuano dopo l'alba. 

Nairobi è la sede del più grande evento con spettacoli musicali e fuochi d'artificio. Mombasa è nota per le sue feste in spiaggia, spesso ospitate da stazioni radio locali con musica dal vivo e DJ.

Nella città costiera di Kilifi, situata tra Mombasa e Malindi, ogni anno c'è il festival di musica house e reggae "Kilifi New Year". Questo festival dura dal 30 dicembre al 2 gennaio e si tiene su un terreno di 20 acri sotto alberi di baobab di mille anni e offre dj set, musica dal vivo, bancarelle di cibo, cocktails ed un parco acquatico. L'incendio di una gigantesca scultura dà il benvenuto al nuovo anno e simboleggia nuovi inizi e la speranza per un futuro luminoso.

3. Tanzania

Il Capodanno in Tanzania è una festa che inizia dal 31 dicembre alla mezzanotte del 1° gennaio. E' un momento di buoni propositi e l'occasione migliore per trascorrere una notte con amici e familiari. Anche in Tanzania esistono le più consuete tradizioni come il brindisi di mezzanotte ed i fuochi d'artificio. Ad alcune persone piace stare in mezzo alla folla in occasione di eventi pubblici, mentre altri preferiscono trascorrerlo a casa.

Chi festeggia il Capodanno a Zanzibar sarà immerso nell'acqua blu cristallina, nelle spiagge bianche con temperature piacevoli ed i luoghi più popolari per una festa indimenticabile sono Kendwa e Nungwi dove le persone si radunano sulla spiaggia e ballano per tutta la notte a piedi nudi e circondati dal suono dell'oceano.

Capodanno in Africa

4. Namibia

Anche in Namibia sono tutti entusiasti della notte di Capodanno. Le famiglie ed amici di solito scelgono una casa per una festa a tema o molto probabilmente un braai che comporta molti balli, propositi per il nuovo anno e cibo gustoso.

In Namibia ci sono diversi eventi all'aria aperta grazie anche al clima estivo del periodo. A Gobabis è presente la festa dei colori, a Windhoek invece c'è la festa di capodanno in maschera, a Swakopmund si festeggia a Long Beach dalle 12.00 in un evento con intrattenimento musicale, ottimo cibo, falò e fuochi d'artificio.

5. Zimbabwe

In Zimbabwe la festa più particolare è la Vic Falls Carnival a Victoria Falls, un festival di 3 giorni con i più grandi nomi africani della musica, artisti sputafuoco, balli tradizionali e rave segreti. Oltre a questo straordinario festival si può cogliere l'occasione di iniziare il nuovo anno in modo avventuroso facendo rafting, una nuotata nella Devil's Pool e facendo bungee jumping dal Victoria Falls Bridge!

Capodanno in Africa

6. Botswana

Come nel resto del mondo, l'arrivo di ogni anno nuovo è una festa ed in Botswana viene celebrata con feste di strada, balli, musica tradizionale e quantità eccessive di cibo e bevande. 

7. Marocco

In Marocco, come i paesi musulmani in tutta l'Africa, utilizzano il calendario islamico per determinare feste religiose e periodi di digiuno e questo include il capodanno islamico, noto come Al-Hijra che prende il nome dal viaggio del Profeta Muhammad dalla Mecca a Medina per trovare un posto dove praticare in pace la sua religione appena fondata. La data del capodanno islamico è determinata in base ai cicli lunari e cambia ogni anno in relazione al calendario gregoriano. E' un momento di auto-riflessione per i musulmani devoti e molte comunità osservano un periodo di digiuno. Ad ogni modo, il 1° gennaio è riconosciuto come giorno festivo ed i festaioli potranno partecipare alle feste di Capodanno il 31 Dicembre.

Spesso vengono organizzate delle escursioni di Capodanno nel deserto del Sahara che si svolgono nell'arco di due o tre giorni e prevedono un'escursione in cammello attraverso dune mozzafiato, che culmina in una celebrazione della musica tradizionale berbera, del cibo e del ballo sotto le stelle. 

Capodanno in Africa

8. Etiopia

L'Etiopia utilizza esclusivamente il calendario copto che celebra il primo giorno del nuovo anno l'11 settembre, ad eccezione degli anni che precedono un anno bisestile gregoriano, quando cade il 12 settembre. La celebrazione del Capodanno copto è conosciuta come Enkutatash e dura tre giorni durante i quali gli etiopi prendono parte a servizi religiosi, canti, processioni e banchetti. Nella loro versione di Capodanno, le famiglie tradizionalmente bruciano torce di legno secco davanti alle loro case e inaugurano il nuovo anno con inni. Ad Addis Abeba, la chiesa di Kiddus Raguel è nota per i suoi colorati servizi Enkutatash ma le celebrazioni più spettacolari si svolgono nella città di Gondar.

Sebbene l'11 Settembre sia celebrato come giorno festivo in Etiopia invece del 1° gennaio, i grandi hotel nelle grandi città come Addis Abeba ospitano feste convenzionali di Capodanno il 31 dicembre.

Capodanno in Africa

E tu, hai mai pensato di vivere un Capodanno africano? Se potessi scegliere un paese da visitare durante il Capodanno, quale sceglieresti? Scegli la destinazione giusta per te, scopri tutti i viaggi di African Explorer, il tour operator italiano specializzato in viaggi in Africa dal 1972!




Bagnato

Vuoi saperne di più su questo tema? Non esitare a contattarci!