Luoghi sconosciuti Thailandia

I luoghi sconosciuti della Thailandia

Cosa vedere 19/11/2020  By  Giulia Giacchino

La Thailandia nasconde delle bellezze uniche molte delle quali fuori dai normali percorsi e meta dei viaggi di veri esploratori.

Scopriamo i luoghi oscuri della Thailandia.


I templi

I templi della Thailandia sono luoghi eccezionali e incredibilmente unici, delle vere opere d’architettura che lasciano a bocca aperta. 

A Na Yung si trova il Wat Pa Phu Con, il tempio dal tetto blu nel nord della Thailandia. L’ingresso è consentito solo a piedi scalzi fin dalla scalinata di accesso e una volta arrivati di fronte all’ingresso del tempio si potrà godere di una vista spettacolare sulla riserva forestale nazionale di Na Yung-Nam Som.

Un santuario in cima alla montagna sulla scogliera di vetro. Il Wat Pha Sorn Kaew è un luogo di ritiro per i monaci buddisti che visitano la sala di predicazione, la pagoda e i suoi giardini godendo di panorami mozzafiato. La caratteristica più eccezionale è data dal tempio bianco rappresentante i cinque Buddha, ognuno più grande del precedente, in posizione di meditazione mentre guardano la valle e dalla pagoda a forma di loto disposta su cinque livelli ricoperti dai mosaici, ceramiche, porcellane.

Luoghi sconosciuti Thailandia

A Chiang Rai si trovano due templi favolosi progettati dallo stesso artista. 

Il Wat Rong Khun è uno dei templi più stravaganti della Thailandia. Il colore bianco è il simbolo della purezza del Buddha e gli specchietti luccicanti la saggezza. Ogni dettaglio simboleggia gli insegnamenti buddisti che indicano la via per fuggire dalle tentazioni, rappresentata dal “ponte del ciclo delle rinascite”, verso la “porta del cielo” dove due enormi “naga” decidono sul destino degli uomini. Il colore bianco e gli specchi che riflettono le luci furono inoltre progettati per rendere ancora più visibile il tempio di notte, potendo esso risplendere al chiaro di luna per apparire ancora più ultraterreno.

Il Wat Rong Seur Ten è il tempio blu zaffiro di Chiang Rai. Il colore, lo stile, le decorazioni furono totalmente influenzate dal tempio precedente. Ristrutturato sulle base di un tempio abbandonato, è considerato uno dei più belli della Thailandia nord orientale grazie all’accostamento armonioso dei colori verde e giallo e per i dettagli decorativi. Il blu del tempio richiama il Buddha Dharma, rappresentante la virtù e l’insegnamento, mentre il grande buddha bianco nella sala principale da luce allo spazio rappresentando l’illuminazione.

Vuoi visitare i templi di Chiang Rai? Guarda il tour Invito alla Thailandia e Phuket.

Luoghi sconosciuti Thailandia

A Tambon Nong Lu si trova un tempio sommerso e accessibile solo in barca. Il paese fu sommerso con la costruzione della diga Vajiralongkorn nel 1984 cosi Wat Saam Prasob, un tempo cuore della città, fu circondato dall’acqua. Oggi, durante la stagione delle piogge le uniche parti del tempio visibili sono il campanile e la parte superiore, mentre durante la stagione secca si può passeggiare all’interno tra le sue rovine.

La nona statua più alta del mondo si trova nel monastero di Wat Muang. Il Grande Buddha si trova a 92 metri di altezza e 63 di larghezza, sovrastando i terreni circostanti. La struttura è in cemento ricoperto di vernice dorata e si dice che chi tocca la sua mano destra sarà benedetto dalla fortuna. Il Giardino dell’inferno circostante è circondato da statue raffiguranti l’inferno buddista, mentre altre sculture rappresentano gli dei, i re, la guerra birmano-siamese e la Thailandia. 

Luoghi sconosciuti Thailandia

Il Wat Plai Laem è il complesso di templi di Samui. In questo luogo si trova la favolosa statua bianca a 18 braccia di Guanyin, la dea della misericordia e della compassione, e la statua bianca del Buddha che ride che fa da porta di ingresso al tempio. Vicino al complesso, su un’isola rocciosa nel lato nord orientale di Koh Samui, troviamo il Wat Phra Yai, una statua dorata di 12 metri del Grande Buddha seduto in posizione Mara.

Wat Samphran, a Khlong Mai, un tempio di 17 piani circondato da un enorme drago che ne scala la parete esterna. Il suo interno alterna stanze in lieve rovina a statue e santuari di Buddha. Il drago stesso è cavo e gli esploratori ne possono visitare alcune sezioni. 

Vorresti rilassarti tra le spiagge di sabbia fine e le acque turchesi di Koh Samui rimanesto affascinato da quest gigantesche statue? Scopri il tour Invito alla Thailandia e Koh Samui.

Luoghi sconosciuti Thailandia

I musei e le sculture

A Bang Muang Mai, si trova il museo di Erawan. La sua particolarità risiede della forma del museo stesso che si trova invece dentro ad un gigantesco elefante a tre teste di tre piani. L’interno del corpo di 250 tonnellate si percorre salendo una scala intagliata e fiancheggiata da statue in vetro soffiato, ceramiche, ornamenti di giada, oggetti di antiquariato, e opere colme di simbolismo con stili decorativi orientali, tradizionali, moderni e occidentali.

Luoghi sconosciuti Thailandia

A Tambon Bang Pu Mai si trova l’Antica Città, o Muang Boran, definito il museo all’aria aperta più grande del mondo. La particolarità di questo luogo risiede nel palazzo centrale al quale si accede tramite un ponte dorato e che è circondato dal pesce gigante Anondha, simbolo del custode della conoscenza. Il museo conserva opere architettoniche e culturali delle diverse regioni della Thailandia e tutte le rovine sono situate formando una mappa della Thailandia stessa.

Luoghi sconosciuti Thailandia

Nel sito archeologico Wat Si Chum si trova una statua di Buddha alta 15 metri all’interno di una camera che scruta l’esterno della stessa da una piccola fessura rivolta ad est. Il Buddha Phra Achana è stato nominato "Buddha che non ha paura" o "Buddha parlante", in quanto le leggende narrano essere apparso per tenere un discorso motivazionale all’esercito Sukhothai nel XVI secolo. Phra Achana siede nel Bhumisparsha mudra, il gesto in cui la mano destra poggia sul ginocchio con il palmo verso l’alto, a simboleggiare il momento in cui raggiunse l’illuminazione sconfiggendo le tentazioni.

Luoghi sconosciuti Thailandia

Al confine con il Laos si trova il Sala Keoku Tambon Wat That, un tempio circondato da statue raffiguranti le leggende e credenze indù e buddiste. Alcune sono alte 100 piedi progettate seguendo uno scopo preciso e rappresentanti figure spaventose, scheletri e serpenti. Il luogo infatti raffigura il ciclo della vita, il canale di ingresso al tempio rappresenta il parto e le statute personificano la vita dalla nascita alla morte.

A Suphanburi si trova il Dragon Descendants Museum. Un museo a forma di drago in fibra di vetro, lungo 135 metri, alto 35 e largo 18. Il museo domina il paesaggio e ci sono voluti 10 anni per la sua ideazione e 600 giorni per la costruzione. Al suo interno viene mostrata la storia del popolo cinese, per questo la forma che rappresenta il simbolo della Cina. 

Luoghi sconosciuti Thailandia

Le città

In Thailandia c’è una città imperiale nel Regno di Siam in cui le scimmie si sono integrate con la popolazione tanto da fare assumere alla città di Lopburi il nome di “città delle scimmie”. Questi primati sono entrati così tanto a far parte della vita del paese da aver dedicato una festa a fine novembre, il Monkey Festival, in cui sono allestiti banchetti per cibarle in abbondanza.

Proprio questa festa potrebbe essere stata la causa dell’invasione dei macachi di uno dei templi della zona. A Tambon Tha Hin infatti si trova un tempio abitato dalle scimmie, il Phra Prang Sam Yot. Costruito nel XIII secolo era usato come tempio buddista, poi di Shiva e successivamente di nuovo riproposto al buddismo. Questo fa si che al suo interno sono presenti stili architettonici e ornamenti multi simbolici.

Luoghi sconosciuti Thailandia



Giacchino

Vuoi saperne di più su questo tema? Non esitare a contattarci!